Cosenza News 24 del 23 ottobre GR di Cosenza e Crotone

 

Ascolta il Radio Giornale di oggi

notizie2     

 

Notizie

Ieri a Milano è stato premiato un vino della provincia di Cosenza con i 4Tralci della guida Vitae 2018 Dell’ Associazione italiana Sommelier.
Il vino in questione è il Telesio delle Cantine Spadafora che ha raggiunto secondo i sommelier dell’AIS il maggior punteggio.
Questo è un orgoglio per tutti , un altro segnale importante che l’enologia Calabrese e soprattutto quella della provincia di Cosenza sta crescendo nel panorama nazionale.

Domenica 29 ottobre alle 17, al Teatro dell’Acquario, si terrà il coordinamento del comitato cittadino di Cosenza. Singole persone, realtà sociali, comitati civici, di lotta e di quartiere, lanciano dunque una grande assemblea pubblica con lo scopo di costruire un forum di discussione permanente, aperto a tutti, sull’attualità e sul futuro dell’Area Urbana, e per far emergere con quelle che, sempre per i cittadini, sono le vere priorità.

La Polizia di Stato di Cosenza continua, in città e nell’intero territorio provinciale, i servizi di contrasto su strada al fenomeno della guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti.
Nella notte di sabato, tre pattuglie della Sezione Polizia Stradale, con il supporto di un medico e altro personale dell’Ufficio sanitario della Questura, hanno effettuato nelle principali zone di aggregazione ad elevata densità di locali notturni di Cosenza, mirati controlli volti a prevenire e contrastare i pericoli scaturenti dalla guida di chi ha precedentemente assunto alcol o droghe.

Con un apprezzato convegno incentrato sulla dieta mediterranea, si è conclusa la tre giorni dedicata alla salute e al benessere, promossa dal Comune di Cosenza. Un vero e proprio festival, denominato appunto “Salus Fest”, che sarà certamente ripetuto e che potrebbe diventare uno dei brand della città dei Bruzi, come ha affermato lo stesso primo cittadino, Mario Occhiuto, che ha personalmente partecipato a tutti gli incontri e ha ufficialmente candidato Cosenza a “città della salute”, grazie anche ai prossimi interventi sul tessuto urbano, che si arricchirà di un vero e proprio parco-benessere e di una lunga pista “ciclopolitana”. La giornata domenicale ha offerto anche la possibilità, accolta da centinaia di cittadini, di partecipare ad una vera e propria “passeggiata della salute”, che ha attraversato tutta la città. L’associazione CosenzAcuore ha poi consegnato 12 defibrillatori e 100 corsi di BLS-D alle scuole cosentine

“Dai congressi di circolo – ha affermato Enza Bruno Bossio nel suo intervento conclusivo al congresso del PD-centro storico di Cosenza – si registra un duplice dato: un consenso plebiscitario su Guglielmelli ed un’alta partecipazione degli iscritti”. “Questo dato è certamente il riconoscimento alla capacità politica e alle qualità umane e culturali di Guglielmelli, ma rappresenta anche una massiccia adesione degli iscritti alla scelta di svolgere un congresso unitario. Gli iscritti non hanno voluto delegare ma attraverso il loro protagonismo attivo hanno inteso sottoscrivere direttamente la scelta unitaria. Una convergenza tra le diverse anime del Partito, che si è proposta non come patto di potere verticistico ma come consapevole atto di responsabilità”. ”Questa volta – ha proseguito Bruno Bossio- ha prevalso non la conta tra le correnti e i nominalismi, ma la volontà di partecipare ad un confronto congressuale che ha sancito l’unità politica del gruppo dirigente per dare più forza e credibilità al progetto di governo che il Pd sostiene in Calabria e a Roma”.

 

Un gemellaggio finalizzato alla promozione dei territori delle due province e alle loro eccellenze enogastonomiche è stato siglato fra le Camere di Commercio di Trento e di Cosenza e presentato ieri a Palazzo Roccabruna. Per Gianni Bort, presidente della CCIAA di Trento i tratta di utili confronti fra due territori fra loro complementari, in termini di proposte turistiche ed enogastronomiche, non abbiamo settori commerciali in competizione diretta, anzi esiste la possibilità di sviluppare strategie di co-marketnig e di cooperazione finalizzate a instaurare proficue relazioni. L’iniziativa è partita lo scorso anno, spiega il segretario generale della camera, Mauro Leveghi, e ha visto Trento presente in Calabria a gennaio. Ora sono venuti gli amministratori della CCIAA di Cosenza, accompagnati dai vertici dei settori economici. A febbraio torneranno i trentini in Calabria. «Il nostro ruolo – ha precisato Leveghi – è quello di essere dei facilitatori fra il mondo imprenditoriale e le istituzioni con l’obiettivo di rafforzare il tessuto economico locale favorendo l’imprenditoria territoriale. Certo, c’è ancora molto da fare ma siamo sulla strada buona perché si stanno creando i giusti contatti fra gli operatori dei diversi territori».

«Finalmente ( FORSE) il nuovo Ospedale di Cosenza vedrà la luce. Il vecchio Ospedale dell’Annunziata, dopo 80 anni di onorata carriera, non andrà comunque in pensione. Verrà riconvertito e continuerà ad essere utilizzato come centro specialistico, eventualmente magari anche come sede di un policlinico nella auspicabile ipotesi di una facoltà di Medicina all’Unical. L’attuale Ospedale, al quale ovviamente sono legato per ragioni storiche, affettive e familiari, credo che oggi risulti del tutto inadeguato sia dov’è ubicato e sia perché non riesce a soddisfare un’utenza sempre maggiore

Si è tenuta presso la sala capitolare del chiostro di San Domenico a Cosenza la premiazione dell’ottavo Concorso Nazionale ed internazionale di poesia e narrativa, organizzato dall’Associazione socio-culturale “Club della Poesia”. La serata è stata condotta dal presidente Fabiani ed è stata contornata dalle note di Piergiuseppe Maggi, dalle voci narranti di Massimo Cistaro e Tonino Buffone, dai dipinti di Marcello La Neve, Francesca Mirabelli e Calì la Rebelle.

Nella tarda serata di ieri, 21 ottobre, sono stati intercettati, al largo di Crotone, località Gabella, 33 migranti, somali e afghani: 17 uomini, 13 donne e 3 minori accompagnati.
La richiesta di aiuto in emergenza è partita dalla stessa imbarcazione dei migranti, con una telefonata ai Carabinieri, che si sono subito attivati, allertando la Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Crotone, che ha raggiunto con una propria motovedetta i migranti, effettuando il trasbordo in sicurezza.

Ritorna a casa ubriaco, picchia la moglie ed il figlio minorenne e li scaraventa a terra. Poi, con un coltello da cucina si autoinfligge delle ferite.
Questa la vicenda, così com’è stata raccontata dalla vittima, che si sono trovati ad affrontare gli agenti della squadra volanti di Crotone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *