Cosenza News 24 del 24 gennaio – La Città di Cosenza si conferma un eccellenza

RG

notizie2     

 

Notizie

La lettera recapitata nei giorni scorsi alla redazione di QuiCosenza pare non sia stata accolta di buon grado né dai detenuti né dagli operatori che lavorano nella casa circondariale di via Popilia. Con una missiva inoltrata alla direzione del carcere di Cosenza firmata dai i detenuti dell’alta sicurezza si chiede che le loro dichiarazioni, riportate di seguito, vengano pubblicate in maniera integrale. “In riferimento all’articolo pubblicato sul quotidiano QuiCosenza.it del 9 Gennaio 2018 riguardo la cena di Natale nel carcere di Cosenza e ‘l’assenza dello Stato e la forza dell’Antistato’, tutta la popolazione detenuti smentisce e prende le distanza categoricamente da quanto dichiarato da qualcuno che si nasconde nell’anonimato inventandosi e raccontando fandonie. Noi detenuti – scrivono gli ospiti dell’alta sicurezza nella lettera – non vogliamo prendere le difese di nessuno, ma far passare un messaggio altamente infangante e disprezzevole, non è da persone civili, non ha nulla a che fare con la verità. Si tratta esclusivamente di un caso isolato. Spiace che chi ha fatto pubblicare questo articolo l’abbia fatto proprio il giorno di Natale, di solito si è più buoni, prima con se stessi, poi con gli altri.

La citta’ di Cosenza si conferma una vera e propria eccellenza in materia di raccolta differenziata. Lo dimostra la menzione ricevuta dal Comune come “EcoCampione in carta e cartone” per il 2017. Ne ha dato notizia l’Assessore alla sostenibilita’ ambientale, ciclo dei rifiuti e raccolta differenziata, Carmine Vizza. Il Comune di Cosenza fa parte del Club dei Comuni EcoCampioni, una vera e propria rete che raggruppa in Italia 105 comuni e che e’ promossa dal Comieco, il Consorzio Nazionale per Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica. Nell’esprimere soddisfazione per il riconoscimento ricevuto, l’Assessore Carmine Vizza ha sottolineato come “il Comune di Cosenza si sia distinto tra i comuni piu’ virtuosi d’Italia per aver attuato una serie di best practices nella gestione della raccolta di carta e cartone.

Tre persone arrestate e denunciato un minorenne in stato di libertà: questo il bilancio dello scorso weekend dei Carabinieri della Compagnia di Rende, nell’esecuzione di servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati predatori, disposti dal Comando Provinciale di Cosenza. I militari hanno arrestato in flagranza di reato di tentato furto aggravato in concorso un 35enne di Rende e un 30enne di San Pietro in Guarano, entrambi con precedenti di polizia. I militari operanti, durante un servizio di controllo del territorio effettuato nella nottata di sabato transitando in via Kennedy a Rende, hanno sentito dei rumori provenienti da un palazzo poco distante e avvicinandosi hanno sorpreso i due uomini mentre, utilizzando un grosso piede di porco, stavano forzando il distributore automatico di tabacchi nel tentativo di asportare il denaro e le sigarette contenuti all’interno. I malviventi, alla vista dei militari, hanno tentato di dileguarsi ma sono stati immediatamente raggiunti e condotti presso le camere di sicurezza della compagnia di Rende ove si trovano tutt’ora in attesa dell’udienza fissata per la mattinata odierna.

Consiglio comunale senza sindaco a Cosenza. Il primo cittadino Mario Occhiuto non ha infatti partecipato all’assise tenutasi stamattina nell’aula consiliare di Palazzo dei Bruzi. Un incontro al quale alcuni cittadini hanno partecipato con l’immagine di un manichino appesa al collo. Una protesta simbolica con la quale hanno inteso contestare le parole del consigliere Sergio Del Giudice, oggi assente, pubblicate su facebook nei giorni scorsi. Un messaggio in cui, alle polemiche e manifestazioni annunciate in vista dell’inaugurazione del Ponte di Calatrava, Del Giudice provocatoriamente aveva risposto con la raffigurazione di manichini impiccati scrivendo accanto ad una foto con il sindaco Mario Occhiuto: “Ho già comprato 33 corde per il 26. Mi raccomando agli odiatori non mancate”. “E’ un’affermazione grave – sostiene una signora che porta uno dei cartelli appeso al collo – perché la gente si impicca per motivi seri. Noi saremo presenti all’inaugurazione del Ponte di Calatrava, senza corde. Non ci servono, ci hanno già impiccato”.

C’è stata una lunga stagione propagandistica sul Mezzogiorno, ma la verità è che manca un’idea di quale sia il centro dello sviluppo intorno al quale costruire percorsi di stabilizzazione e di lavoro».
Lo ha detto il segretario generale Cgil Susanna Camusso, parlando con i giornalisti a Cosenza, a margine di un attivo di quadri e delegati del sindacato. «I dati ci dicono che una politica fatta solo di incentivi e sottrazione dei diritti ha ulteriormente precarizzato il mercato del lavoro. Questo vuol dire – ha aggiunto – avere un apparato produttivo non in grado di competere sulla qualità e sull’innovazione. Ed è la ragione per cui noi continuiamo a dire che ci vuole un piano del lavoro e non una distribuzione di risorse a pioggia che poi si trasformano in ingressi nel mondo del lavoro a tempo determinato, spesso molto breve».

Si va verso una proroga della fase di sperimentazione delle Ztl istituite nelle traverse dell’isola pedonale di Corso Mazzini a Cosenza. A proporla è la commissione trasporti di Palazzo dei Bruzi in un documento approvato all’unanimità dai consiglieri comunali presenti alla riunione. La richiesta sarà formalmente presentata al sindaco dal presidente della commissione stessa, Gisberto Spadafora, nel corso della prossima seduta del civico consesso in calendario martedì 23 gennaio.

“Si dice che chi parla della Calabria, raccontandone i difetti, non ami la propria terra. Ma la mia idea è completamente diversa”. Così scriveva qualche giorno fa Valeria Castellano su Facebook. “Sono gli omertosi a non amarla, perché lasciano la Calabria in balia dei pochi furbi e vigliacchi, che la depredano delle proprie bellezze e delle proprie virtù. Non consento a nessuno di dire che non amo la Calabria. Io amo la mia regione ed è per questo che non smetterò mai di combattere per cambiarla”. Il racconto di Valeria Castellano fa emergere due aspetti salienti: “il rispetto per il lavoro che fa e in cui crede e per la sua terra”. La giornalista cosentina, inviata della trasmissione d’inchiesta di Italia 1 “Le Iene” aggredita a San Vincenzo La Costa domenica 7 gennaio, anche a seguito delle dichiarazioni esternate dal sindaco Iannotta , ha raccontato alla nostra redazione la sua versione dei fatti, più veritiera visto che ha subito l’aggressione in prima persona, insieme alla sua operatrice Giulia Mascaro.

Immediata pulizia del canale 19 e relazione tecnica già commissionata ad un ingegnere per realizzare le opere necessarie a mettere in sicurezza l’area. Queste le immediate azioni che il sindaco di Crotone, Ugo Pugliese, ha annunciato di aver messo in campo ai proprietari delle 84 ville sequestrate in contrada Margherita venerdì scorso dalla Procura della Repubblica di Crotone perché realizzate in un’area R4 a vincolo idrogeologico assoluto con autorizzazioni ritenute false dai magistrati. Proprio da qui è scaturito il sequestro delle case con facoltà d’uso. Un provvedimento preventivo quello della Procura della Repubblica di Crotone per stimolare il Comune ad intervenire e mettere in sicurezza il canale 19 che crea il pericolo di inondazioni.

il meteo

IL TEMPO A COSENZA. giornata caratterizzata da ampio soleggiamento. Durante la giornata di domani la temperatura massima verrà registrata alle ore 14 e sarà di 11°C, la minima di 2°C alle ore 7. I venti saranno moderati da Nord-Est al mattino con intensità di circa 17km/h, deboli da Nord-Est per il resto della giornata con intensità di circa 11km/h. L’intensità solare più alta sarà alle ore 12 con un valore UV di 3.3, corrispondente a 603W/mq.

IL TEMPO A CROTONE. giornata caratterizzata da ampio soleggiamento, temperatura minima di 6°C e massima di 12°C. Entrando nel dettaglio, avremo bel tempo al mattino e al pomeriggio, cielo poco nuvoloso alla sera. Durante la giornata di domani si registrerà una temperatura massima di 12°C alle ore 13, mentre la minima alle ore 23 sarà di 6°C. I venti saranno moderati da Nord-Nord-Est per tutto il giorno con intensità di circa 30km/h. L’intensità solare più alta sarà alle ore 12 con un valore UV di 3.2, corrispondente a 595W/mq.

BOLLETTINO DELLA NEVE
Altopiano della Sila 20-40
Camigliatello Silano 20-40 impianti aperti
Gambarie 0-30
Monte Scuro 0-30
Lorica 0-30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *