Cosenza News 24 del 25 gennaio – C’è stata una lunga stagione propagandistica sul Mezzogiorno

RG

notizie2     

 

Notizie

Il Movimento politico NOI vuole porre l’attenzione dei cittadini sulla querelle del nuovo Ospedale di Cosenza. Dopo l’ennesimo rinvio ingiustificato al Consiglio comunale di oggi, non si può più tacere e bisogna con forza denunciare quanto accade alle spalle della buona fede di tanti cittadini cosentini e calabresi.

C’è stata una lunga stagione propagandistica sul Mezzogiorno, ma la verità è che manca un’idea di quale sia il centro dello sviluppo intorno al quale costruire percorsi di stabilizzazione e di lavoro”. A dichiararlo è il segretario generale Cgil Susanna Camusso, a Cosenza per partecipare ad una serie di iniziative promosse dal sindacato. “In questi anni – ha sostenuto Camusso rivolgendosi ai suoi interlocutori – è stata data vita ad una serie di bacini di precarietà e non c’è bisogno di crearne dei nuovi. Quello di cui c’è bisogno è la stabilizzazione dei rapporti di lavoro e la possibilità di costruire certezze”.

Cosenza ha il suo Calatrava, ma non collega niente
Calabria. Il ponte, costruito con i fondi regionali per le abitazioni popolari, sarà inaugurato venerdì, alla presenza, forse, di Berlusconi. Protesta il comitato Prendocasa per il dirottamento dei soldi ex Gestione Case Lavoratori.

I Carabinieri della Compagnia di Cosenza diretti dal capitano Jacopo Passaquieti, dalla serata di ieri, hanno dato avvio ad una serie di servizi coordinati di prevenzione dei reati in generale e, nello specifico, del fenomeno predatorio che caratterizza maggiormente il periodo invernale in considerazione delle limitate ore diurne. I militari hanno infatti eseguito, dal crepuscolo a seguire, una serie di posti di controllo che, nel caso specifico, hanno interessato le principali vie di comunicazione che collegano il capoluogo bruzio con le frazioni e i comuni limitrofi quali Mendicino, Vadue, Tessano e Cerisano con filtraggio serrato dei veicoli in entrata e in uscita dai predetti paesi. Tale attività è stata affiancato poi ad una serie di perquisizioni e controlli nei confronti dei soggetti che si trovano ristretti in casa per misure cautelari ovvero di prevenzione.

’ingresso in consiglio comunale di Massimo Lo Gullo al posto del dimissionario Enzo Paolini ha aperto la riunione della seduta convocata a Palazzo dei Bruzi. Lo Gullo subentra anche nelle commissioni consiliari urbanistica, bilancio, sport-turismo-spettacolo. Si è poi passati all’atteso ordine del giorno Oltre alla surroga, l’ordine del giorno recava Viene invece ritirato l’ordine del giorno per la proroga del periodo di sperimentazione delle Ztl istituite nelle traverse dell’isola pedonale di Corso Mazzini a Cosenza. A proporla all’assemblea è stato il presidente della Commissione trasporti Gisberto Spadafora.

Diverse le manifestazioni e i momenti di riflessione che la città di Cosenza, atttraverso associazioni ed istituzioni culturali, dedica alla Giornata della Memoria, che ricorre il 27 gennaio, per sensibilizzare l’opinione pubblica e soprattutto le giovani generazioni in ricordo della Shoah.
Patrocinate dall’Amministrazione comunale, le iniziative si svilupperanno tra il 25 e il 27 gennaio in alcune strutture comunali.

“Per l’Ente camerale il miglioramento dei collegamenti infrastrutturali della provincia di Crotone è stato e resterà un fattore propedeutico affinché si possa ragionare di sviluppo del territorio”. Lo afferma in una nota il presidente della Camera di commercio di Crotone Alfio Pugliese intervenendo in merito alla nota pubblicata nei giorni scorsi dal comitato cittadino Aeroporto Crotone.

Venerdì 26 gennaio alle ore 18.00, presso il Museo di Pitagora, continuano le “Conversazioni su Pitagora” promosse dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Crotone. Protagonista del nostro terzo incontro sarà il prof. Angelo Guerraggio (UniBocconi) con “Matematica e Democrazia”.

BOLLETTINO DELLA NEVE
Altopiano della Sila 40-60
Camigliatello Silano 40-60
Gambarie 0-30
Monte Scuro 0-30
Lorica 0-30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *