Cosenza News 24 GR del mattino

ascolta il Radio Giornale di oggi 5 dicembre

notizie2     

 

“Noi aspettiamo che Cristo venga. Beati noi se stiamo vivendo la prima venuta del Signore accogliendo la luce del Signore, la luce che rischiara e riscalda, che fa compagnia e ci rende luminoso il cammino, facendoci scoprire il volto dei fratelli”. È il messaggio che mons. Francesco Nolè, arcivescovo di Cosenza-Bisignano, ha affidato alla diocesi bruzia in occasione della veglia d’Avvento, celebratasi sabato sera in Cattedrale. “Il buio ci impedisce di incontrare Cristo, specie negli altri, ma egli è venuto a dirci che una delle sue presenze più preziose è proprio il prossimo. Gesù è presente nel volto e nella vita del fratello. Anzi, se c’è una persona con cui sta più volentieri questa è quella più bisognosa, del povero”. “Incontriamoci, mettiamo la nostra vita in comunione”, l’esortazione del presule cosentino. Per mons. Nolè, “è questa la pedagogia di Dio, la pedagogia della famiglia e della comunità.

Dopo il successo dell’opera teatrale Orestea messa in scena al teatro Rendano dagli studenti del Liceo Classico ‘B. Telesio’ di Cosenza, magistralmente diretti dal maestro Antonello Lombardo con la collaborazione e la consulenza dei grecisti Marta Leonetti e Flavio Nimpo, sabato il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, ha voluto incontrare gli studenti, il regista ed il dirigente scolastico, per complimentarsi a nome di tutta la giunta comunale per l’eccezionale lavoro offerto alla città ed alla provincia con serietà e professionalità.
Gli attori-studenti sono stati accolti nelle sale di Palazzo dei Bruzi anche con una torta di benvenuto ed un rinfresco.

Istituzioni, imprese, associazioni di categoria insieme grazie all’accordo siglato tra le Camere di Commercio di Cosenza e Perugia. Le rispettive delegazioni, guidate dai presidenti Klaus Algieri e Giorgio Mencaroni, sono state impegnate in una serie di incontri istituzionali con il prefetto di Cosenza, Gianfranco Tomao; il rettore dell’Università della Calabria, Gino Mirocle Crisci; il vicepresidente della Provincia di Cosenza, Mario Bartucci; il vicesindaco di Cosenza, Jole Santelli e l’assessore alle Attività produttive, Loredana Pastore.

Innovazione: e la Calabria?: questo il titolo dell’incontro che si è tenuto sabato, a partire dalle 9:30, nella Sala degli Specchi della Provincia di Cosenza organizzato dalla Fondazione Bellisario. Un evento che ha ottenuto il patrocinio della Provincia di Cosenza e ha visto coinvolte nel tavolo di discussione donne intraprendenti, coraggiose, che si sono trovate concordi, nei diversi interventi, su un aspetto: la Calabria ha tutte le potenzialità per decollare, a patto che si mettano in campo più coraggio e voglia di mettersi in discussione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *