Cosenza News 24 l’informazione della tua provincia del 5 Giugno

Ascolta il Radio Giornale di oggi

notizie2     

 

Notizie

il Liceo Classico ‘B. Telesio’ di Cosenza con una rappresentanza di studenti accompagnati dalla professoressa Antonella Giacoia, italianista e direttore della Biblioteca ‘S. Rodotà’ del Liceo, e dal Dirigente Scolastico, ing. Antonio Iaconianni, parteciperà alla trasmissione telelvisiva “Quante storie” condotta da Corrado Augias in onda su Rai 3 alle ore 12.45. 

IL TEMPO A COSENZA. Cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l’intera giornata, con stratificazioni in transito serale, non sono previste piogge. Durante la giornata  la temperatura massima registrata sarà di 34°C, la minima di 18°C, lo zero termico si attesterà a 3900 m. I venti saranno al mattino assenti o deboli e proverranno da direzione variabile, al pomeriggio assenti o deboli e proverranno da direzione variabile. Nessuna allerta meteo presente.

Ha riscosso un grande successo il convegno organizzato dall’UNVS di Cosenza presieduta da Arnaldo Nardi, su “Cibo tra storia e salute – buone pratiche alimentari per vivere di più e meglio”. Medici e sportivi in base alle proprie conoscenze ed esperienze, hanno evidenziato quanto lo stretto rapporto fra cibo e sport possa garantire una buona qualità di vita, allungando la medesima. Hanno partecipato al convegno anche i dirigenti nazionali dei Veterani dello Sport Martino Di Simo e Mimmo Postorino.

Coinvolgere i cittadini. È quello che ha voluto il prefetto di Crotone, Cosima Di Stani, per le celebrazioni del 72esimo anniversario della nascita della Repubblica italiana. Per la prima volta alla cerimonia istituzionale che si tiene ogni anno in piazza Umberto I la mattina del 2 giugno è stata affiancata una seconda parte dedicata ai cittadini, che in serata si sono ritrovati in piazza Marinai d’Italia, dove si è tenuto un concerto a cura dell’associazione musicale “Vivaldi” di Cirò Marina, dell’orchestra giovanile “Magna Grecia” e degli istituti compresi “Da Fiore”, di Isola Capo Rizzuto, e “Don Milani”, di Crotone.

“Legalità, solidarietà e rispetto reciproco sono valori per i quali molti uomini e donne hanno lottato in questi 72 anni e anche prima

È oramai confermato che anni di “mala politica” hanno costretto tutta la fascia ionica che va da Crotone a Rocca Imperiale al totale isolamento geografico, sociale e culturale. Sulla vicenda ritornano i rappresentanti parlamentari del M5S.

«Chiediamo – affermano in una nota – che la Regione dia risposte concrete ed immediate ai cittadini interessati facendo ripristinare treni soppressi, come il Crotone-Milano, e facendo partire da Sibari treni (delle “frecce” veloci) per Roma e per Bari. Anziché proclami, chiediamo alla Regione un preciso e affidabile progetto di elettrificazione della tratta Sibari-Crotone al fine di dare alla popolazione di tale aerea la sacrosanta possibilità di poter viaggiare con una Frecciargento così come avviene in ogni altro angolo dell’Italia». Tutto ciò richiamando anche l’articolo 3 della Carta Costituzionale che vuole che i cittadini abbiamo pari dignità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *