Notizie di Cosenza e Crotone del 11 maggio

Ascolta il radiogiornale di Cosenza e Crotone

notizie2     

FUSIONE COSENZA-RENDE
“Una firma importante che resterà nella storia”. Così il sindaco Mario Occhiuto ha annunciato la delibera firmata oggi dalla Giunta relativa alla proposta per il Consiglio comunale dell’istituzione di un nuovo Comune mediante la fusione di Cosenza e di Rende. “Oggi – ha detto Occhiuto – abbiamo approvato un documento che segnerà il futuro di questo territorio”.

OCCHIUTO SI CONGRATULA CON L’ECCELLENZA DELLA BOXE
“Mi congratulo con il nostro concittadino Giovanni Marzocchi per l’eccellente risultato raggiunto nella disciplina sportiva Kick Boxing, in una competizione nazionale a Riccione in cui si è piazzato sul gradino più alto del podio nella categoria pesi massimi di kick light”. Il sindaco Mario Occhiuto, attraverso un personale messaggio di auguri, tiene a sottolineare la performance dell’atleta cosentino, 26 anni, che è il nuovo campione d’Italia assoluto FIKBMS (Federazione italiana Kick Boxing) pesi massimi +80kg. “E’ per tutti noi motivo di soddisfazione – aggiunge Occhiuto – vedere accostare il nome della nostra città a un primato, specie in uno degli sport cosiddetti minori, dove a maggior ragione si evidenziano tenacia e sacrificio. A Marzocchi e all’intero ‘Cobra Team Cosenza’ guidato dal maestro Domenico Massarini, giungano i più sentiti complimenti”.

UNA SCELTA OTTIMA IL NUOVO PRESIDENTE DELLA SACAL
“La scelta fatta da Mario Oliverio nell’indicare il Prefetto Arturo De Felice a Presidente della Sacal è una scelta ottima che condivido e che ritengo oculata e significativa, un segnale evidente di discontinuità col passato”. Lo ha dichiarato il Presidente della Provincia di Cosenza, Franco Iacucci, anche nella qualità di socio della Sacal.
Franco Iacucci, ancora prima del suo insediamento alla guida della Provincia cosentina, per conto del Governatore Oliverio aveva seguito le problematiche degli aeroporti calabresi e in particolare dello scalo di Lamezia e della Sacal. Conosce quindi bene la situazione e le prospettive, ma anche le difficoltà, che De Felice si troverà davanti.

REVOCA DEGLI ARRESTI DOMICILIARI PER GENCARELLI
Si alleggerisce la misura cautelare emessa nei confronti di Angelo Gencarelli, l’ex consigliere comunale di Acri coinvolto nell’operazione “Acheruntia”. Il collegio giudicante del Tribunale di Cosenza, presieduto dal giudice Enrico Di Dedda ha accolto la richiesta di revoca degli arresti domiciliari avanzata dagli avvocati Quintieri e Cristiano, disponendo per l’imputato la misura di obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, nonostante l’opposizione manifestata dal Pm Pierpaolo Bruni.
Il processo contro Gencarelli, alla sbarra insieme a Giampaolo Ferraro e Giuseppe Perri nell’ambito del processo scaturito da un’inchiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro, riprenderà il prossimo 13 giugno.

AGGIUDICATI I LAVORI PER LA PEDONALIZZAZIONE DI CORSO MAZZINI
Sono stati aggiudicati in via provvisoria, alla ditta Iaria Demetrio SAS di Reggio Calabria, i lavori per la pedonalizzazione del tratto di Corso Mazzini, compreso tra via Piave e Viale Trieste, a sostegno della valorizzazione del Museo all’Aperto Bilotti. L’Amministrazione comunale aveva indetto una manifestazione d’interesse finalizzata ad individuare le imprese da invitare alla procedura negoziata per l’affidamento dei lavori. Alla manifestazione d’interesse hanno risposto 230 imprese. Tra queste ne sono state sorteggiate, seguendo la procedura prevista, 20 cui è stato poi rivolto l’invito a presentare offerta. Delle 20 sorteggiate, sono state in 15 le imprese che hanno fatto pervenire offerta. Il quadro economico complessivo è di 900 mila euro. L’importo dei lavori è di circa 650 mila euro. L’apertura del cantiere è prevista non appena sarà completata la procedura per l’aggiudicazione definitiva.

PERQUISIZIONE NELLA CASA CIRCONDARIALE DI COSENZA
Ieri, la Casa Circondariale di Cosenza, è stata interessata da una perquisizione generale per motivi di ordine e sicurezza disposta dall’amministrazione penitenziaria. “L’operazione, – come reso noto da Emilio Quintieri dei Radicali Italiani – che ha avuto esito negativo in quanto nulla di illegale è stato rinvenuto, è stata eseguita da cento agenti del Corpo di Polizia Penitenziaria, diversi da quelli in servizio al Reparto di Cosenza, attualmente guidato dall’Ispettore Capo Pasquale Picarelli. Tutto si è svolto regolarmente, non è stata rinvenuta sostanza stupefacente, telefoni cellulari, coltelli artigianali o altri oggetti o generi non consentiti. Contrariamente a quanto trapelato, il personale che ha proceduto alla perquisizione generale, appartiene esclusivamente al Corpo di Polizia Penitenziaria. Tali perquisizioni vengono esperite quando vi è il ragionevole sospetto, che possano essere state introdotte armi, anche di tipo rudimentale, oggetti atti ad offendere o pericolosi, sostanze vietate oppure altri generi il cui uso sia vietato dalla Legge Penitenziaria e dal Regolamento Interno.

NOTIZIE DA CROTONE
Alta stagione alla Lega navale di Crotone. Inarrestabile l’attività della sezione locale di Crotone che spazia dalla vela, alla pesca, alla sicurezza in mare e alla cultura, in questo maggio appena iniziato. Cominciamo con ordine. Domenica scorsa, alla Lega navale di Crotone, si è svolta la quarta edizione del Trofeo di pesca “Salvatore Geremicca”, socio della Lni, con una grande passione per la pesca, scomparso negli anni scorsi. Il memorial, organizzato da LNIe dalla famiglia Geremicca, si è svolto nello specchio d’acqua antistante la città di Crotone, e ha visto in acqua ben 12 equipaggi per 24 partecipanti, impegnati in una gara di traina costiera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *