Notizie di Cosenza e Crotone del 14 aprile

Ascolta il radiogiornale di Cosenza e Crotone

notizie2     

PRODOTTI CONTRAFFATTI
Quasi 118 mila prodotti privi di etichetta informativa sulla potenziale pericolosità di alcuni materiali, con mancata indicazione della provenienza e delle indicazioni in lingua italiana e senza apposizione della marcatura CE o con marcatura non conforme. Questo è quello che le Fiamme Gialle di Paola hanno trovato durante un controllo effettuato in un grosso esercizio commerciale della città, gestito da persone di origine cinese, finalizzato a prevenire la commercializzazione di prodotti nocivi o pericolosi per la salute. Tra i prodotti sequestrati vi sono anche numerosi articoli elettrici ed elettronici non a norma, giocattoli privi di marcatura CE ovvero non conforme, senza istruzioni ed informazioni sulla sicurezza e correlate avvertenze in lingua italiana, sull’uso e sull’età minima degli utilizzatori, sulla eventuale nocività del prodotto e sui materiali utilizzati per il loro confezionamento, nonché dispositivi di protezione individuale non conformi alla specifica normativa e cosmetici privi delle normali informazioni sulla sicurezza

QUALE FUTURO PER IL TRASPORTO LOCALE?
Il futuro del Trasporto Pubblico Locale, l’organizzazione degli ambiti ed i procedimenti di gara sono stati i temi affrontati e sviluppati in un interessante convegno nazionale organizzato, a Brescia, dall’Associazione Ferdermobilità.
Alla presenza del Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Graziano Delrio, sono stati approfonditi i tratti principali di un comparto da tempo interessato da un processo di riforma che, ancor’oggi, presenta aspetti e condizioni non del tutto definite. Sullo sfondo descritto, le incertezze sulla definizione dei bacini ottimali, sugli enti di governo, sui tempi delle gare e, soprattutto, sulle procedure per l’affidamento dei servizi.

IL TRIBUNALE DI COSENZA CONDANNA POSTE ITALIANE
Il Tribunale di Cosenza ha condannato Poste Italiane Spa a risarcire al Comune di Cosenza la somma di un milione e 709.237,70 euro, oltre gli interessi. Denaro che l’ente è tenuto a versare al municipio bruzio al termine di un contenzioso sorto in seguito alla condotta di Poste Italiane che, sostituendosi illegalmente al Tesoriere comunale (Banca Carime), aveva trattenuto, in modo indebito, nelle proprie casse, somme di denaro di pertinenza della Pubblica Amministrazione. A darne notizia, l’Avvocatura comunale, attraverso l’avvocato Agostino Rosselli che ha sostenuto, davanti al Tribunale, le ragioni del Comune di Cosenza. Oltre alla condanna di Poste Italiane al risarcimento del danno al Comune di Cosenza, il Tribunale ha dichiarato la risoluzione di n. 9 contratti di conto bancoposta aperti dal Comune per agevolare i pagamenti da parte dei contribuenti sparsi nel territorio nazionale.

INCIDENTE A COSENZA
Intorno alle 19.30 due auto, una Fiat Punto e una Golf, si sono scontrate all’altezza della chiesa di Sant’Aniello. L’incidente ha portato le vetture a sbandare finendo contro un albero che è stato letteralmente sradicato a seguito dell’impatto. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno trasportato due persone presso il Pronto Soccorso dell’Annunziata. Entrambe, da quanto emerso sinora, pare non abbiano riportato gravi ferite. Anche la polizia sta lavorando per portare la situazione alla normalità, sull’importante arteria che collega Cosenza a Rende infatti il traffico ha subito forti rallentamenti nel corso dell’ultima ora. Attualmente si sta procedendo alla rimozione dei mezzi dalla carreggiata.

IL MESSAGGIO DEL VESCOVO NOLE’
“Gioia mia, Cristo è risorto”. È questo il messaggio che monsignor Francesco Nolè, arcivescovo di Cosenza-Bisignano, ha voluto dare alla diocesi attraverso le colonne del settimanale diocesano “Parola di Vita”. Richiamando alcune espressioni della liturgia, mons. Nolè ha ricordato come “la Pasqua celebra la vittoria di Cristo risorto sulla morte e sul peccato, sulla cattiveria e sulla violenza, sull’odio e sulla malvagità, donando la sua vita, innocente, con amore immenso e misericordioso, per dare all’uomo di tutti i tempi, se unito a lui, la possibilità della vittoria perenne”. Per il presule calabrese, il “duello tra la vita e la morte “passa attraverso le scelte quotidiane, di noi battezzati e consacrati”, perché “in questo combattimento quotidiano, noi suoi discepoli e ministri, siamo chiamati a fare delle scelte chiare e decisive per noi e per la Chiesa. Siamo chiamati a tradurre la fede in amore, in concreti gesti di affetto e di speranza. Siamo chiamati a dire, pur con le nostre debolezze e i nostri limiti, da che parte stiamo e cosa scegliamo”. L’auspicio dell’arcivescovo bruzio è che “possiamo passare dalla morte alla vita, dal peccato alla grazia, dal dolore e dalla passione alla gioia della risurrezione, perché solo il dono della Pasqua, vissuto nella fede, ci permette di rinascere ogni giorno, di ricostruire ogni giorno la nostra vita, perché sia sempre più conforme al bene, alla bellezza, all’amore”. Durante la messa crismale in Cattedrale di questo pomeriggio mons. Nolè ammetterà all’ordine sacro sei seminaristi.

MUSICA E GUSTO
A poche settimane dall’ inaugurazione la Residenza Ruggi D’Aragona apre le sue sontuose stanze ad un evento d’essai di alta qualità, “Con..Certo Gusto”, Suoni e Sapori del Nord Europa, Assaggi di cultura tra musica e gastronomia”, una serata all’insegna della raffinatezza, del gusto, dell’eleganza, un misto di saperi e sapori che andranno ad abbracciare e ad esaltare l’arte espressa in tutte le sue forme. L’evento, in programma per venerdì 28 aprile alle ore 20.00, vedrà la partecipazione esclusiva della Grieg Chamber Orchestra che, per l’occasione, eseguirà le musiche di Gustav Holst ed Edvard Grieg. Il Nord Europa, dunque, come collante motivazionale ed esperienziale di una serata a tema, scelta per celebrare un luogo, la dimora Ruggi D’Aragona, che si candida a diventare a pieno titolo, il salotto culturale della città.

NOTIZIE DA CROTONE
Doveva essere una presentazione delle nuove auto e bici elettriche destinate al Park and Ride, si è trasformata in una festa popolare grazie alla straordinaria partecipazione dei cittadini che si sono trovati in piazza della Resistenza in occasione dell’evento promosso dal Comune di Crotone.
La fattiva partecipazione ha evidenziato che il principale messaggio che il sindaco Ugo Pugliese, l’assessore al Turismo Giuseppe Frisenda e l’intera Giunta Comunale hanno voluto indirizzare alla comunità cittadina è stato compreso ed apprezzato: è in atto un cambiamento finalizzato a migliorare la vivibilità della città di Crotone.
In piazza della Resistenza facevano, questa mattina, bella mostra davanti al palazzo comunale le autovetture e le biciclette elettriche che l’amministrazione mette a disposizione della comunità e degli ospiti e dei turisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *