Notizie di Cosenza e Crotone del 7 aprile – MORTE PREMATURA DI UN NEONATO IN OSPEDALE

Ascolta il Radiogiornale di Cosenza e Crotone

notizie2     

MORTE PREMATURA DI UN NEONATO IN OSPEDALE
Una morte prematura quella di un neonato avvenuta all’ospedale all’Annunziata, una morte sulla quale la Procura della Repubblica di Cosenza ha deciso di vederci chiaro aprendo un fascicolo di inchiesta per accertare eventuali responsabilità.
Secondo quanto ricostruito sommariamente al momento dell’avvio dell’indagine, il neonato sarebbe morto durante i momenti del parto nell’ospedale cittadino. L’inchiesta, coordinata direttamente dal Procuratore della Repubblica, Mario Spagnuolo, è stata avviata sulla base di una denuncia presentata dai genitori del neonato.

SCOSSA DI TERREMOTO A COSENZA
Scossa di terremoto poco dopo le 21 del 5 aprile nel Cosentino. L’epicentro è stato individuato a Luzzi e la scossa è stata precisamente alle 21.17 ad una profondità di 10 chilometri.
Ad essere interessati maggiormente sono stati i centri di Luzzi, Bisignano, Acri, Rose e Santa Sofia D’Epiro, tutte entro un raggio di 10 chilometri dall’epicentro.
La scossa è stata percepita dalla popolazione che ha subito dato l’allarme attraverso i social network, principalmente facebook. Non si registrano danni né feriti anche se non manca la preoccupazione tra i cittadini dei centri interessati.

LA RAI TRA LE ECCELLENZE DI COSENZA
Il programma di Raiuno “Linea Verde”, che da più di 50 anni racconta l’agricoltura italiana e le sue eccellenze, ha portato le sue telecamere a Cosenza e sabato 8 aprile, dalle 12.20, aprirà un’importante finestra sulla città dei Bruzi guidata dal sindaco Mario Occhiuto.
Alcune delle riprese effettuate dalle telecamere rai sono state girate all’interno del Castello Normanno Svevo. Marcello Masi che a “Linea Verde” si alterna alla conduzione con Chiara Giallonardo, proprio dal maniero federiciano racconterà la storia della poiana di Harris “Freccia”, di un gufo reale e di un barbagianni, uccelli addestrati dai falconieri ed utilizzati sia in agricoltura, a difesa della semina, che per garantire la sicurezza negli aeroporti, al fine di allontanare quegli uccelli che possono entrare nei reattori degli aerei.

JESUS CHRIST SUPER STAR AL TEATRO RENDANO DI COSENZA
Jesus Christ Superstar è il musical più sincero e credibile che sia mai stato concepito. Un’opera rock in cui si mescolano sapientemente musica sinfonica, hard rock, rock sinfonico, soul, funky, spunti melodrammatici, rock psichedelico e avanguardia. Il capolavoro di Andrew Lloyd Webbere di Tim Rice, autore dei testi, è uno dei musical più rappresentati al mondo. Una bella sfida vinta oramai da più di vent’anni dalla PeepArrow Entertainment e da Massimo Romeo Piparo, il regista che ha fatto conoscere in Italia uno dei musical più celebri di Broadway.
Un tripudio di applausi, ieri sera, al Teatro Rendano di Cosenza, per la prima replica del musical campioni di incassi dal 1994 in Italia.
Evento patrocinato dall’amministrazione comunale di Cosenza e organizzato da un gruppo di operatori del mondo dello spettacolo locale: Enzo Noce, Giuseppe Citrigno e Gianluigi Fabiano. Sul palco del Teatro A. Rendano 14 appuntamenti all’insegna del divertimento e del puro spettacolo. Prosa, commedie e tanta musica questi gli ingredienti del cartellone ideato da“L’AltroTeatro”.

PRIMA ASSOLUTA DI NOTRE DAME DE PARIS A COSENZA
L’Opera dei record, “Notre Dame de Paris”, il più grande successo di sempre nella storia dello spettacolo in Italia, si avvia ad un nuovo successo anche per la prima assoluta a Cosenza, dove debutterà il 23 giugno allo Stadio San Vito e sarà replicata fino a domenica 25 giugno. Tre spettacoli serali con inizio alle ore 21.30 per i quali sono stati già venduti 4000 biglietti. A comunicarlo è il promoter Ruggero Pegna, soddisfatto per il grande avvio della prevendita: “A Cosenza lo spettacolo originale di Notre Dame De Paris, prodotto da Clemente e David Zard, con il suo super cast e il suo gigantesco allestimento scenografico, non è mai andato in scena. Sarà la prima volta e sto constatando come l’attesa sia enorme in tutta la provincia, ma anche nel resto della regione

IL RACCONTO DOLOROSO DI GIUSEPPE
«Vidi una colonna di fumo nero e sentii una forte puzza di bruciato. Puzza di lamiere, di gomme e anche di carne». Giuseppe Iannicelli junior oggi ha 17 anni. Quando suo padre Giuseppe sparì nel 2014, a gennaio, ancora non ne aveva compiuti 14. Era un ragazzino quella notte che, cercando invano suo padre, tutta la sua vita cambiò drasticamente e inevitabilmente.
Oggi, nell’aula di Corte d’Assise a Cosenza, è toccato a lui raccontare della morte di suo padre, del suo nipotino Cocò, di soli 3 anni, e della compagna di Iannicelli, Ibtissam Touss. Il giovane ha testimoniato nel corso del processo che vede alla sbarra Faustino Campilongo, alias “Panzetta”, Cosimo Donato, detto “topo”, accusati del triplice omicidio di Cassano, dove il 19 gennaio 2014, in località Fiego, vennero ritrovati i corpi del piccolo Cocò Campolongo, di suo nonno e della compagna, uccisi e dati alle fiamme all’interno di una Punto.

NOTIZIE DA CROTONE
«I cittadini stanchi di silenzi, mezze verità e slogan turistici». Così il Comitato cittadino aeroporto Crotone in merito alla situazione di stallo creatasi attorno allo scalo pitagorico. «Il Comitato cittadino aeroporto Crotone – è scritto in un comunicato –, ad oggi 4 aprile 2017, registra a tutela dello scalo Pitagorico solo silenzi istituzionali, mezze verità e slogan turistici. La Calabria prima regione certificata ‘Welcome Chinese’, Bit Milano, Boom di prenotazioni da tutto il mondo per la cucina Calabrese. Stiamo rasentando il ridicolo. Si parla di turismo in un territorio completamente isolato. Governatore Oliverio, sottosegretario Bianchi, sindaco di Crotone ma vi siete accorti che siamo senza collegamenti ferroviari senza strade adeguate e che ci avete chiuso il nostro aeroporto il 31 ottobre? Quanto durerà ancora questa farsa che state consumando fra richieste di incontri istituzionali, silenzi regionali e programmazioni turistiche? Presidente Oliverio per Reggio Calabria energie da spendere ne ha, l’impegno perché Alitalia non abbandoni lo scalo lo ha dimostrato, i viaggi a Roma per interloquire col ministro Delrio sulle problematiche dell’aeroporto dello Stretto sono stati fatti, ultima l’audizione alla commissione traporti ed infrastrutture alla camera

Avrebbe organizzato una rapina assieme ad altre due persone per fare fronte ai propri problemi economici. Un negoziante e due suoi complici, sono stati arrestati dalla Squadra mobile di Crotone con l’accusa di rapina aggravata e lesioni.
I fatti risalgonono a febbraio scorso quando un sessantaduenne giunto nell’esercizio commerciale di uno degli arrestati per riscuotere la pigione per conto del proprietario del locale era stato malmenato e derubato di 2.500 euro da due persone travisate e una armata di pistola. In base alle testimonianze raccolte nell’immediatezza, l’attenzione degli investigatori si era indirizzata sul proprietario del negozio.
La visione di alcuni filmati della video sorveglianza di un esercizio vicino e alcune intercettazioni hanno poi consentito di avere ulteriori conferme e di portare all’individuazione dei responsabili tra i quali lo stesso commerciante, in difficoltà per alcuni debiti, e un suo dipendente che si era rivolto ad una terza persona.

Organizzato dall’Agenzia di comunicazione Contatto, fortemente voluto da Saverio Danese e promosso dalla Camera di Commercio di Crotone, venerdì 7 aprile 2017 avrà luogo il convegno dedicato alla comunicazione d’impresa dal titolo: Comunicazione d’impresa: l’importanza strategica e pubblicitaria della marca.
Al convegno parteciperanno professionisti della comunicazione e docenti universitari del calibro di Massimo Bartoccioli, Attilio Redivo, Federico Donatelli, Chiara Scamarcia e Giovanni Brunazzi, oltre che imprenditori come Floriano Noto.
La comunicazione d’impresa è uno strumento indispensabile in quanto consente alle aziende, anche di medie e piccole dimensioni, di elaborare e attivare strategie di comunicazione integrata per i mercati di riferimento. L’obiettivo dell’evento è quello di fornire ai partecipanti le competenze e gli strumenti idonei ad un approccio efficace e professionale alla comunicazione integrata di marketin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *