Radiogiornale dell’altopiano Silano del 7 ottobre

Ascolta il GR

notizie4     

 

Notizie

La Sila è una delle aree naturali più belle presenti all’interno del territorio italiano. Questa zona è totalmente circondata dal verde ed è proprio questo che attira milioni di turisti ogni anno. I visitatori della Sila vengono sia dal territorio italiano che da vari paesi esteri. La foresta inoltre, è un vero ritrovo naturale per animali e piante che trovano un luogo sicuro ed un rifugio dal caos metropolitano creato dall’uomo. La Sila è stata approfondita dal programma Linea Verde, in onda oggi domenica 30 settembre su Rai 3.

Legambiente Calabria domenica 30 settembre è stata impegnata a Badolato con l’iniziativa di punta regionale “Puliamo il mondo” con l’intento non solo di sensibilizzare alla corretta gestione dei rifiuti, ma anche di dare un forte segnale contro i pregiudizi e per dire sì all’integrazione tra popoli, all’accoglienza e alla cultura. L’iniziativa, alla quale hanno collaborato anche il Comune di Badolato e l’associazione Riviera e Borghi degli Angeli, si è svolta insieme ai rifugiati ospiti del CIR (Centro Italiano Rifugiati) di Badolato provenienti dalla Nigeria, dal Gambia e dal Mali.

Razer ha annunciato il Sila, un router wireless ad alte prestazioni studiato per gli utenti che necessitano di un WiFi ottimizzato per il gaming, lo streaming e il download di contenuti multimediali.

Considerata la crescita del mobile gaming e l’impossibilità di molte abitazioni di gestire una connessione via cavo in ogni stanza, un WiFi veloce e affidabile è più importante che mai. 

Due cercatori di funghi di 47 e 42 anni sono stati salvati dal Soccorso alpino Calabria nelle montagne della Sila, grazie al un cane dell’unita’ cinofila. L’allarme era stato dato giovedì sera alle 19 dai familiari per il mancato rientro dei due che erano andati a cercare funghi in un bosco vicino al Monte Curcio. Sono intervenuti nella zona i Carabinieri della stazione di Camigliatello e una squadra del Soccorso Alpino Calabria locale che hanno trovato l’automobile dei due dispersi sulla strada delle “vette” e hanno avviato le ricerche con l’ausilio dell’Unita’ Cinofila da Ricerca di superficie del Soccorso Alpino. Proprio il cane, un grigione di quattro anni di nome Full, ha ritrovato i due dispersi presso i boschi di Macchia Sacra, in buone condizioni, che sono stati riaccompagnati all’auto sotto una pioggia battente.

Un week end per festeggiare sua maestà Il fungho porcino il re dei boschi dell’Altopiano Silano ma anche tutte le altre varietà di funghi presenti in Sila come i coppolini , i rositi , le monachelle, i portentosi ecc

Saranno tre giorni di festa nel piccolo borgo Silano , stand gastronomici , animazione da strada , bande folcloristiche.

Sarà un viaggio tra le antiche tradizioni culturali calabresi e la gustosissima gastronomia d’eccellenza , si prepareranno tante pietanze per onorare il fungo a tavola come le tagliatelle ai porcini , le patate impachiuse e funghi , la tiella di rositi al forno gratinati e i porcini a cotoletta.

Un evento da non perdere organizzato dalla proloco di Camigliatello in collaborazione con il Comune di Spezzano della Sila per info visita il sito www.camigliatellosilano.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *