Il 18 dicembre si torna a sciare a Camigliatello

A Camigliatello si torna a sciare dal 18 dicembre e in piena sicurezza. E’ quanto dichiarato dal direttore dell’Arsac Bruno Maiolo, in un’intervista, che ha affermato di essersi preso la responsabilità di chiedere la proroga della verifica ventennale per non far saltare la stagione. Ha garantito che non ci sono rischi e si può, pertanto, tornare a sciare in totale sicurezza.

Tutto ciò, grazie a una richiesta, non last minute, di proroga che Arsac ha inoltrato al Ministero e che è stata accettata dall’Ustif, l’Ufficio speciale trasporti a impianti fissi. Il 14 dicembre di quest’anno si rischiava di mandare in fumo una nuova stagione turistica per la scadenza della concessione ventennale.

La proroga è fino al 1 maggio, data nella quale gli impianti saranno chiusi per revisione. Il Direttore dell’Arsac ha, infine dichiarato, che si aspetta che la Regione  “metta” i soldi sul bilancio di previsione 2022. Se tutto dovesse andare al meglio in quattro mesi e mezzo i lavori verranno completati e l’impianto sarà pronto per l’autunno prossimo, sempre in piena sicurezza e senza dover agognare una normale stagione invernale, fondamentale per l’economia e lo svago degli abitanti e dei turisti.

fonte:Camigliatelloturismo.it